Borgo di Ascrea

Nella provincia di Rieti troviamo il borgo di Ascrea, noto centro agricolo, dedito all’allevamento e alla pastorizia, situato nella media valle del Turano su uno sperone roccioso. Dopo essere stato prima nella provincia di Perugia e di Roma ora si trova nel territorio reatino. Il territorio ricco di boschi e paesaggi naturali è un centro turistico estivo, a pochi passi dal monte velino.

A partire dal 1986 ogni anno ad agosto si svolge la caratteristica sagra delle fettuccine ai funghi porcini. Tutto è iniziato per gioco, per la volontà di alcuni abitanti di realizzare una spaghettata in piazza come momento conviviale di aggregazione. La prima domenica di agosto vede la distribuzione dalle dodici fino a mezzanotte di fettuccine ai porcini che ricordano la tradizione culinaria locale. Le fettuccine hanno delle varianti, ci sono anche con funghi, piselli, pomodoro, pancetta e prosciutto. Sono fatte in casa dalle donne del paese.  Si dice che ci sia un segreto nella sfoglia che non viene svelato. Si possono gustare bruschette ai funghi, salsicce, formaggi locali, fagioli, vino. La manifestazione si svolge nella piazza principale ossia piazza Mareri. Ci si può muovere grazie a dei bus navetta messi per l’occasione.

Oltre al panorama, si può ammirare la mostra fotografica con foto storiche inedite del paese, dei paesi limitrofi, degli abitanti  e non lontano la mostra degli attrezzi agricoli che ricorda gli antichi mestieri. Si possono vedere anche gli stand appositamente allestiti per la festa che espongono oggettistica, prodotti tipici locali, prodotti artigianali.

La sera la gente viene intrattenuta con musica dal vivo. C’è anche la possibilità di ballare tutti i balli dal liscio al moderno.

La manifestazione richiama anche turisti stranieri che vengono in questa zona anche per ammirare Atuni un borgo completamente circondato dal lago del Turano.

 

Ester Eroli

 

Leggi anche: