Fissazioni

FissazioniIl mondo delle donne è un universo speciale, fuori del comune. Molti uomini hanno sempre dichiarato di non capire le donne. Ci sono alcune donne che detestano essere trascurate, e che se lo sono, diventano infelici e tristi, indecise e lontane, che odiano essere abbandonate. Ci sono donne che amano il bridge, leggere il futuro, seguire confessioni religiose e uomini che amano il calcio, la carriera, la musica, odiano i ritardi. In verità guardando attentamente i due sessi ci rendiamo conto che ognuno nella propria sfera, ha una fissazione maniacale. Si tratta di una unica fissazione che assorbe le altre, che non viene manifestata pienamente e che in alcuni casi resta nascosta. Una fissazione che invade il cervello, che salta agli occhi nonostante tutto e la volontà di occultare. Chi è molto sensibile si rende conto, anche indistintamente, della forza di questa fissazione che finisce per invadere ogni aspetto della vita. Sono fissazioni che diventano importanti tentazioni, che possono portare lontano dalla retta via. Strada facendo ci rendiamo conto, perché sperimentato sulla nostra pelle, che la fissazione delle donne è l’abbigliamento. Per comprare un vestito nuovo sono disposte a tutto. Nelle boutique sono sempre pronte ad indossare abiti di moda e alla trattativa per il suo acquisto. Se non riescono a comprare un abito nuovo sono di cattivo umore. Se una donna, una amica, una parente indossa un abito giudicato migliore del loro si irritano. Se un abito che indossano lo considerano mediocre si sentono vulnerabili. Mostrano una istintiva antipatia per le donne più eleganti di loro e sono pronte anche a criticarle per invidia. Lentamente comprare abiti, cappotti, diventa una ossessione. Gli abiti passati di moda vengono guardati con raccapriccio. Ci sono donne che passano il tempo nei mercati, nei negozi per fare acquisti e a scrutare le altre donne per vedere cosa indossano. Se una donna veste male, in modo semplice viene guardata con commiserazione procurandole imbarazzo. Molte liti fra donne avvengono per questioni di abiti. Comprare un abito per molte è una gratificazione, è un modo come un altro per sconfiggere la depressione. Fare acquisiti risolleva il morale. Le donne passano il tempo a rinnovare il guardaroba e a gettare abiti del passato magari di buona fattura. Nessuna donna si abitua all’idea di compare abiti classici validi per tutti gli usi e per tutti i periodi. Non ci sono più le donne vestite semplicemente, che portano uno scialle sulle spalle, quelle che lo fanno sono giudicate scialbe. Molte donne comprano abiti firmati di seconda mano per non rinunciare alle grandi firme. Molte frequentano ogni giorno centri commerciali a caccia dell’affare. Gli uomini dal canto loro hanno un’altra fissazione anche essa deleteria. Il loro chiodo fisso è il sesso, che lascia un’impronta indelebile nel loro animo. Ci sono uomini che trovano nel sesso l’unica consolazione, l’unica ragione di vita. Senza sesso si sentono perduti. Molti considerano il sesso fondamentale, come ossigeno. In virtù di questa fissazione comprano riviste hard, cassette pornografiche, inseguono ragazzine, parlano solo di sesso, accettano la compagnia di escort e di donne che si offrono sul mercato. Gli uomini più apprezzati sono quelli che hanno più donne. Le veline sono i loro modelli di donna. Sul lavoro sono galanti solo con donne belle, mentre quelle poco appetibili le maltrattano. Fra le due fissazioni c’è un punto di contatto. Infatti le donne cercano gli abiti più belli per farsi notare dagli uomini che detestano la trascuratezza femminile, le donne scarmigliate. Ognuno sceglie il proprio stile di vita ma dovrebbe evitare di cadere nella trappola delle fissazioni che non servono a migliorarsi. La massima aspirazione di una donna non può essere quella di comprarsi un abito elegante e quella di un uomo di vedere un film pornografico.

 

Ester Eroli

 

Leggi anche: