Lariano e la sagra della pizza di giugno

Lariano e la sagra della pizza di giugnoNella provincia di Roma, a soli trenta chilometri, in un paesaggio verdeggiante di colline troviamo un paese dove il clima è dolce e mite, dove il vento gioca con le fronde degli alberi e la neve d’inverno è rara come una mosca bianca. Si tratta del centro agricolo di Lariano, che deve il suo nome al castello di Ariano sito nel suo territorio. Il paese fa parte del complesso del parco regionale dei castelli romani ed è ricco di molte ville e testimonianze dell’epoca romana. Nel mese di giugno intorno al centro storico, che comprende la piazza dei martiri della libertà, si svolge la sagra della pizza per tutti gli amanti. E’ un appuntamento gastronomico che si svolge da diversi anni sempre nel mese di giugno e che richiama molti turisti. La manifestazione dura molto, anche una settimana e prevede corsi per pizzaioli amatoriali, tornei di briscola, degustazioni gratuite accompagnate dalla birra, gare fra pizzaioli con premiazioni, arrivo di gruppi musicali e di ospiti celebri, balli in piazza e gare di ballo, esposizioni nei mercati, assaggio di fritture e bevande. La fiera, ricca di eventi di ogni tipo, consente ai visitatori di scoprire i segreti della realizzazione delle pizza. Oltre alla degustazione gratuita sono possibili pranzi e cene seguendo il menù fisso a prezzo economico nei vari ristoranti aperti. Lariano è noto anche per la produzione massiccia di pane scuro, fatto con la farina integrale e cotto nel forno a legna che viene esportato e che alimenta quotidianamente il mercato della capitale e dei paesi limitrofi. Ottima è la pizza di farina integrale. I forni di Lariano inoltre producono dolci, paste, biscotti della tradizione locale che si possono consumare durante la sagra. A settembre si svolge poi la sagra del fungo porcino altra specialità della zona. Per l’occasione si può visitare il centro ricco di chiese, come la madonna del buon consiglio, di monumenti, di biblioteche. La biblioteca comunale offre un discreto patrimonio di testi.

 

Ester Eroli

 

Leggi anche: