Le meravigliose grotte di Stiffe presso San Demetrio in Abruzzo

Le meravigliose grotte di Stiffe presso San Demetrio in AbruzzoEsiste una frazione minuscola, ricca di vegetazione, di boschi, grande quando un fazzoletto nella geografia dell’Italia. Una frazione che non è un paese, che sorge vicino a San Demetrio in Abruzzo, vicino alla conca aquilana e che gode della vista del Gran Sasso. E’ un paese anonimo pieno solo di case sparse. Invece è proprio in questa frazione che si trova uno dei più affascinanti percorsi turistici, da farsi soprattutto nella stagione primaverile e autunnale. In un ambiente particolare, in una zona di roccia incontaminata, in una cavità carsica, assistiamo all’incontro emozionante fra pietra e acqua. In una grotta scorre un fiume perenne, più ingrossato nella stagione delle piogge, che dopo un percorso sotterraneo, riemerge alla luce favorendo pure la formazione di cascate. All’interno delle grotte di Stiffe tutti i sentieri presenti sono percorribili, grazie anche a delle passerelle. Per questo si è dato libero accesso ai turisti a partire soprattutto dagli anni novanta. Il numero dei turisti che visitano questo gioiello aumenta di anno in anno, complice il fatto che il sito è sempre aperto, esclusi i giorni di festa importanti come il giorno di natale, e che è presente un efficiente e accorto sistema di prenotazioni. Ebbene sempre infatti prenotare la visita, che di solito è guidata e dura poco più di un’ora, quindi non è eccessivamente stancante. L’ultimo ingresso è alle ore diciotto e sono ammessi singoli e gruppi. Accanto troviamo il museo che descrive per tappe il periodo della preistoria e in particolare il neolitico. Nel museo troviamo anche le foto fatte al sito da alcuni speleologhi che esplorarono le grotte a partire dal 1903. A Natale nelle grotte viene costruito per i visitatori anche un suggestivo presepe che suscita sicuramente intense emozioni. La zona è famosa anche per le centrali idroelettriche sorte per sfruttare la potenza dell’acqua. In tutta la zona troviamo poi delle riserve naturali in cui si può fare delle passeggiate persino su un pony oppure percorrere a piedi le vie della transumanza. Per i turisti sono state aperte molte locande, trattorie che offrono la possibilità di gustare i prodotti della zona come il vino, i formaggi, i funghi, il salame, il tartufo, lo zafferano, la cacciagione.

 

Ester Eroli

 

Concerto nelle Grotte di Stiffe

 

Leggi anche: