Lignano Sabbiadoro, una spiaggi nostrana

Lignano Sabbiadoro, una spiaggi nostranaI giovani tutti, ma anche gli adulti, sognano spiagge caraibiche, magari spagnole, turche, tunisine, americane, messicane, dove poter abbronzarsi al sole, sognano spiagge lontane, in isole sperdute, in luoghi isolati e incontaminati. La vacanza ideale è sicuramente quella su una spiaggia esclusiva di una località famosa, magari frequentata da vip. Tutti sognano gite in barca fra panorami unici. In tempo di crisi i sogni vanno ridimensionati e bisogna scendere dall’alto e rimanere con i piedi per terra. A soli sessanta km da Udine, premiata spesso con la bandiera blu, c’è Lignano Sabbiadoro, situata su una penisola, vicino al comune di Latisana e alla foce del Tagliamento. Il nome Sabbiadoro, che si riferisce anche al nucleo antico dove si trova anche il municipio, fu aggiunto in seguito per favorire la promozione turistica. Il comune di Lignano, divenuto autonomo, ha conosciuto un grande splendore nei primi anni del novecento, dopo tutta una serie di bonifiche delle aree malsane. Negli anni cinquanta i turisti hanno invaso in modo massiccio il centro balneare favorendo la proliferazione di negozi, bar, solari, ecc e lo sviluppo del grande porto turistico e della darsena e naturalmente l’evoluzione demografica. Attualmente Lignano attira molto il turismo russo e ucraino. E’ un centro che ci colpisce enormemente per le sue attrattive, a cominciare dalla pineta, incrementata nel corso degli anni, dai tre eleganti quartieri del centro, dalle tre spiagge vellutate, dai numerosi e rapidi traghetti e navi passeggeri, dal faro, dal lungomare Trieste. Lignano è sicuramente una delle più belle spiagge dell’Adriatico e non conviene andare lontano per prendere il sole. Si possono avere tutti i comfort anche non lontano da casa. Riscoprire Lignano significa riscoprire le spiagge di casa nostra e dopo anni di latitanza va sempre un certo effetto.

 

Ester Eroli

 

Leggi anche: