Predizioni piene di fascino

Predizioni piene di fascinoSapere il futuro, riuscire a bucare la nebbia che avvolge il tempo che verrà è sempre stata la più grande aspirazione dell’uomo. Nei tempi antichi si consultavano maghi, streghe, tarocchi, sibille. Le donne soprattutto sono state le maggiori fruitrici di questo tipo di prestazioni esoteriche. La stessa zarina Alessandra si era lasciata influenzare da un mago guaritore come Rasputin.  Gli antichi romani leggevano il volo degli uccelli per carpire informazioni sull’esito di una importante battaglia. Nell’ottocento si leggevano i fondi del caffè per predire il futuro. L’occultismo è tuttora una scienza esoterica molto apprezzata e seguita. I razionali, gli scettici non ci credono e pensano che il libero arbitrio sia fondamentale. Per loro vale il motto: volere è potere. In altre parole non esiste il destino, ognuno è padrone delle sue azioni. In primo luogo bisogna tener conto degli imprevisti, degli eventi che accadono a nostra insaputa e che ci costringono a rivedere i nostri piani. Noi siamo soggetti alla sorte. Si può pianificare tutto nel dettaglio ma il caso ci può mettere di fronte a un fatto del tutto eccezionale che stravolge la realtà delle cose, il percorso del nostro cammino. Quante volte una semplice telefonata ha cambiato l’andamento di una tranquilla giornata di lavoro?. Basta un attimo e la nostra vita prende una piega diversa, inaspettata, piacevole o nefasta. Il destino che trama alle nostre spalle che ci costringe a tornare sui nostri passi a testa bassa. Uno sciopero degli assistenti di volo e il nostro viaggio programmato sfuma, slitta, si allontana dalla nostra portata. La curiosità spesso ci ha spinto a chiedere del nostro futuro. Di fronte a soluzioni sconcertanti, a racconti strani abbiamo riso, non abbiamo creduto a una sola parola. Alcuni eventi predetti, che sarebbero accaduti, ci sembravano, al momento del consulto, di improbabile realizzazione, erano lontani anni luce dal nostro obiettivo, dal nostro stile di vita, dal nostro ambiente, dal nostro stesso credo. Noi non potevano mai abbandonare certe cose, voltare le spalle a certe idee, lasciare certe persone. Poi con gli anni i fatti sono accaduti in modo sistematico. I fatti sconvolgenti predetti non si sono verificate per nostra volontà ma per un colpo di mano, di scure del destino. Il destino ha rovesciato le carte in tavola come un vento impetuoso rovescia dei birilli. Nell’occhio del ciclone del destino, nel suo vortice, siamo stati schiacciati. Quello che volevano noi non aveva più importanza. Abbiamo lottato per conservare quello a cui tenevamo ma il destino con la sua trama complicata lo ha portato via. Abbiamo ottenuto altre cose a cui non tenevamo. Siamo stati trascinati via come presi da un vortice. Ci siamo lasciati per un colpo di scena imprevisto che ha giocato a sfavore della storia amorosa , abbiamo ottenuto il lavoro predetto anche se le nostre aspirazioni erano diverse, abbiamo conosciuto le persone che ci erano già state descritte che noi non pensavamo mai di incontrare. Ci sono predizioni che ci lasciano senza fiato. Quindi bisogna ammettere che ci sono persone sensitive, che fanno sogni premonitori e predicono il futuro, e che il destino è una forza esigente che segue solo il suo istinto e che non guarda, purtroppo in faccia a nessuno.

 

Ester Eroli

 

Leggi anche: