Questione di pelle

Questione di pelleIl periodo della giovinezza è un’età di spensieratezza ma anche difficile. Ci si trova sempre circondati da un mucchio di amici, non tutti sempre sinceri. Si ama essere circondati solo da giovani e adolescenti ridenti, nella convinzione che nel momento del bisogno sono con noi. Non si sa esattamente quello che si vuole fare nella vita, non si conoscono a fondo i propri stessi interessi . Si andrebbe perennemente in viaggio, nei bar, nei locali, nelle sale da biliardo, ad inseguire gioie e barlumi di piacere. Nei momenti di allegria cieca gli altri, gli adulti, sono lontani, sono persone inutili. Ci lasciamo deboli trascinare da una esasperante allegria. Si vive più fuori casa, si arriva ai ferri corti persino con i genitori. L’amore riveste un ruolo predominante, come se contasse solo lui. L’amore viene però vissuto in modo mondano non sentimentale. In conseguenza di questo lo spirito di osservazione passa in secondo piano e non si vedono molte cose importanti che sono sotto gli occhi. Nel panorama amoroso conta ovviamente sempre la prima impressione, l’aspetto fisico, e tutto il resto, reputazione, posizione vengono dopo. Solo con il tempo si comprende l’importanza di altri componenti oltre la bellezza che ci abbaglia. Dopo la prima impressione, il primo incontro amoroso si ricorre a tutta una serie di artifici per fare colpo sul serio. Si cambia look, si mandano fiori e regali, si cambia pettinatura ispirandosi ai divi del momento. I ragazzi indossano camicie personalizzate con le iniziali ricamate, si radano con cura, usano profumi sexy, scarpe di marca. Le ragazze mostrano le proprie grazie e in certi casi diventano patetiche. Nessuno sembra sapere due cose fondamentali:

–          In ogni relazione amorosa conta sempre la prima occhiata come se l’innamorato ricevesse una sorta di imprinting alla stregua di alcune specie animali. L’innamorato conserva per anni la prima immagine che ha colpito il suo sguardo.

–          L’aspetto fisico non è fondamentale. La grazia femminile si mostra anche con abiti di poco prezzo. Anzi paradossalmente una donna spettinata, senza trucco, selvaggia appare più accettabile, più amabile, adorabile. Un ragazzo con la barba, trasandato è più vistoso. Invece le donne passano il tempo ad aggiustarsi, si innervosiscono se si sentono brutte, i ragazzi fumano per sentirsi più grandi.

–          La personalità innamora più del fisico, perché il fisico attrae ma la personalità incanta, seduce. Le persone mature si fanno amare di più perché somigliano più a se stesse.

–          L’amore è spesso solo una questione di pelle, infatti a pelle sentiamo se una persona ci va a genio. Il resto è solo sovrastruttura che non fa testo.

 

Ester Eroli

 

Leggi anche: