Roccatederighi e i pali toscani

Roccatederighi e i pali toscaniRoccatederighi è un borgo medioevale situato in cima a una collina a soli 33 km da Grosseto, il più vicino capoluogo di provincia. Si tratta di una frazione toscana dove ogni anno nel mese di Agosto avviene una tradizionale festa medioevale in costume d’epoca, iniziata appunto nel duecento. E’ un vero e proprio salto indietro nel tempo è come venire proiettati nel Medioevo. Per organizzare la festa si seguono ancora le regole medioevali. Infatti all’ingresso del paese, durante la festa, si possono cambiare i soldi in fiorini rocchigiani con cui acquistare ,nei vari banchi medioevali allestiti per l’occasione , mercanzie tipiche del medioevo come ceramiche, frutta, dolci, infusi, pozioni, profumi, oggetti e utensili. Durante la festa si possono gustare le ricette locali e visitare le osterie aperte sull’esempio di quelle del passato. Durante i festeggiamenti si scatena una vera e propria sfida e gara fra le cinque contrade, che un tempo erano sei. Due sono state accorpate. La gara più famosa è la corsa dei ciuchi. L’ultimo giorno si assiste alla sfilata storica in abiti medievali. La contrada vincitrice del palio si aggiudica il drappo, un telo dipinto dagli artisti locali e in suo onore nelle sue vie illuminate si balla e si scherza fino a tarda notte mentre le altre contrade ,che hanno perduto la sfida, vengono lasciate volutamente al buio. In passato la rievocazione storica si faceva in inverno, poi è venuta fuori la versione estiva per favorire l’arrivo dei turisti. Alcune annate hanno visto la creazione di pali straordinari. Nel piccolo borgo si può anche visitare il museo degli attrezzi agricoli che ben si addice a un centro a vocazione prevalentemente agricola.

 

Ester Eroli

 

Leggi anche: