Salerno, la festa della pizza

Salerno, la festa della pizzaA Salerno, complice il successo della edizione precedente del 2013, fino al sei luglio è possibile partecipare alla pizza expo, una vera esposizione nazionale della pizza, una sorta di campionato, per valorizzare i prodotti campani e anche italiani, con la partecipazione dei maestri della pizza anche di fama internazionale e di diverse categorie professionali . Il fulcro della manifestazione è l’allestimento di stand gastronomici, ognuno per ogni regione d’Italia, che possiedono un forno a legna e un pizzaiolo per la preparazione delle pizze più varie. Infatti in questo concorso nazionale delle pizze tipiche regionali vengono fatte assaggiare tutte le varianti della pizza napoletana. Le associazioni delle eccellenze gastronomiche realizzano molte pizze territoriali ma anche specialità regionali. I più grandi maestri pizzaioli fanno assaggiare pizze innovative con strani ingredienti e diverso impasto. Si possono poi degustare delizie casearie e dolci di ogni tipo, salumi e stufati. All’interno dell’area ci sono poi caffetterie e gelaterie. I campioni mondiali e nazionali della pizza si sfidano per accaparrarsi alla fine della gara uno scudetto di eccellenza. Sono previsti premi anche per i visitatori come viaggi, crociere, cellulari. I sessanta stand gastronomici, e i trenta forni a legna, uno allestito anche per i celiaci intolleranti al glutine, sono collocati nel parco molto verde del Mercatello di Salerno. Partecipano tutte le regioni italiane e ogni regione in particolare ha a diposizione tre stand, il primo per la pizzeria, il secondo per la gastronomia, con esposizione e assaggio di piatti tipici, il terzo per la pasticceria. Una vetrina per l’offerta enogastronomica italiana. L’ingresso è libero e gratuito, il costo per gli adulti è simbolico e per i bimbi è prevista pizza gratis. I prezzi sono abbordabili e ci sono anche i menù fissi. Una giuria tecnica composta da esperti e una popolare dichiara alla fine la regione vincitrice, anche i visitatori possono esprimere pareri. L’expo, a forma di stivale, ha varie sezioni, c’è l’expo musica, con un palco allestito, con concerti, esibizioni di band, di cantanti nazionali e stranieri, l’expo danza con balletti di artisti anche di fama internazionale, di ballerine di ginnastica ritmica, expo cabaret con l’esibizione di comici, teatranti, soprattutto italiani, expo sport con gare atletiche e partecipazioni di scuole, expo favola spazio dedicato alla gara di piccoli artisti, c’ è poi l’expo artigianato . Esiste quindi anche un’area giochi per i più piccoli, con molte iniziative a sorpresa. Anche l’associazione down garantisce la sua presenza insieme con altre associazioni. La festa non è solo per gli appassionati della pizza, regina della tavola italiana . Durante la manifestazione ci sono spettacoli gratuiti, dibattiti, seminari incontri sul tema del cibo, dimostrazioni, possibilità per gli imprenditori di entrare in contatto con aziende. L’incasso viene devoluto per sovvenzionare corsi per giovani pizzaioli. La festa, patrocinata dal sindaco di Salerno e dal Ministero dei beni culturali, dura fino a notte inoltrata. Nella serata finale oltre alla premiazione si svolge solitamente uno spettacolo pirotecnico di fuochi d’artificio. Di solito sono fuochi piromusicali ossia fuochi fatti da esperti a suon di musica, molto suggestivi.

 

Ester Eroli

 

Leggi anche: