13 Giugno 2000 (Romanzo epistolare)

Una vita difficile romanzo epistolareVuoi sapere se ho sperimentato l’amore. Le persone sensibili vivono sempre amori particolari, straordinari, puri, profondi. Quando amano danno energia, fuoco vitale, si fanno in quattro per il loro amore. Il loro è un amore sublimato, elettrizzante, trascendente e non ha nulla di strettamente fisico. Dei miei amori ti parlerò forse in seguito. Carla amava di Roberto i muscoli prorompenti, l’aria spavalda, la sicurezza dei gesti, la sua profonda cultura. Infatti per un uomo è tutto più facile, non serve la bellezza, basta l’intelligenza, l’arguzia. Per questo si vedono in giro uomini bruttissimi in compagnia di donne da favola. Anche il denaro è un’ottima esca per le donne specie per quelle fanatiche e frivole. Mio padre era intelligente e benestante ma soprattutto con le donne ci sapeva fare, aveva avuto molte esperienze nonostante la giovane età. Un uomo brutto può mietere più vittime di uno bellissimo. Va a capire le donne! Si innamorano sempre degli esseri peggiori, dei ragazzi più sfrontati e egoisti. Un uomo timido, educato, riservato di solito non ha successo, chi lo nota? Chi si prende la briga di scavare nel profondo? Oggi specialmente sono tutti superficiali, nessuno può perdere tempo, tutto deve avvenire velocemente. La situazione si è aggravata, rispetto al passato dove c’era meno fretta. Roberto infatti non conquistò subito il cuore di Carla. Il corteggiamento fu lungo, complicato, accompagnato da rose, gioielli, dischi, incontri nei locali. Carla amava divertirsi, frequentare locali alla moda, ristoranti esclusivi. La ricchezza va ostentata, i soldi non vengono usati per aiutare i bisognosi ma per mostrare agli altri la propria superiorità economica.