Aquiloni

Si dice, come vogliono alcune leggende, che l’aquilone fu inventato molti secoli fa in Cina, dove c’era abbondanza di materiali adatti come seta, corda, stoffe, canne di bambù ecc. anche se ora gli aquiloni sono fatti di materiali più moderni come naylon ecc. I più antichi aquiloni sono sicuramente giapponesi con i loro fiori e colori. Esistono vari tipi di aquilone, i più importanti sono quelli statici, acrobatici, e a trazione. L’aquilone acrobatico si usa in Francia, in Canada, negli Stati Uniti ed è adatto per le competizioni.

Gli aquiloni gonfiabili sono quelli senza steccature e sono molto di moda. Esistono veri e propri club di appassionati soprattutto in Gran Bretagna e una trentina sono presenti anche sul territorio nazionale.

I principali festival si svolgono a Brigthon, a Marsiglia,  a Urbino si svolge la festa dell’aquilone.

Nell’isola di Portorico, patria del cantante Ricky Martin, troviamo molti negozi che vendono aquiloni dai colori brillanti. Nell’isola dell’incanto, come viene chiamata, vicino a due fortezze spagnole, nate per difendere la capitale, si trovano dei prati verdi usati come piste di lancio per gli aquiloni dagli esperti e dagli appassionati. Si può godere in questo contesto anche di una vista mozzafiato. Il panorama è degno di un’isola dei caraibi che richiama ogni anno molti turisti specie statunitensi e europei.

Ester Eroli