Bridge

Il bridge è un gioco di carte che ha avuto una diffusione planetaria notevole. Infatti si fanno campionati europei, tornei nazionali  e internazionali, vere e proprie olimpiadi. Nei club privati si fanno competizioni serali. La parola viene dall’arabo che significa banditore, secondo altri viene dal russo. Nell’ottocento era molto diffuso, e si giocava in tre. Il gioco avveniva usando il calcolo delle probabilità.

Il gioco avviene in due fasi, di solito con due coppie contrapposte. Il gioco ha subito una lenta e continua trasformazione specie negli stati uniti.  Il gioco avviene a più mani e ogni mano è autonoma per punteggio. Si gioca a punti.

Il ruolo principale è del mazziere, scelto con la carta più alta, ma a rotazione tutti fanno i mazzieri procedendo in senso orario.

Esistono vari tipi di bridge come quello detto duplicato. Il nocciolo del gioco è che bisogna rispondere al seme delle carte di uscita del primo giocatore.

Il bridge è considerato uno sport  a tutti gli effetti. I tornei si svolgono a squadre, o a coppie. Ci sono varie tecniche di gioco avanzate, di difesa.

Si sta diffondendo sempre più il bridge online.

 

Ester Eroli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.