DIFFUSIONE

I tempi sono decisamente mutati, molte situazioni si sono complicate, ingarbugliate. Le azioni oneste di solito annoiano come le persone oneste che fanno fremere di rabbia. Davanti alle persone oneste si indietreggia, sono troppo serie, troppo pazienti, troppo pesanti, troppo ragionevoli. Meglio le persone più leggere, tolleranti, dinamiche, impazienti di vivere da gaudenti, che hanno la mente brillante, lo sguardo furbo. L’onore non viene più considerato, come la reputazione. Nessuno arrossisce più per i propri comportamenti scorretti. Il messaggio della società è eloquente. Sono megliori gli imbroglioni, quelli che ingannano. Di fronte a certe realtà siamo impotenti, incapaci di un ruolo attivo. Negli ultimi tempi si assiste a un fenomeno inquietante. Molte donne, ragazzine vengono viste in compagnia di uomini adulti. All’apparenza sembrano nonno e nipote, padre e figlia, zio e nipote ma non è cosi. Sono ragazzine che si offrono in cambio di una ricarica telefonica, un paio di scarpe firmate, una maglietta firmata costosa. Queste donne giovani alla sbando spesso sono tossiche, vivono in strada o comunque fuori casa. Con gli uomini si sottomettono, si umiliano, per avere la salvezza rappresentata dal denaro. Il talento di certe donne è quello di circuire uomini molto adulti o anziani. Si considerano sveglie, desiderabili, superiori alle altre coetanee definite troppo calme e idiote. Per loro ogni uomo va bene, anche sposato, divorziato, fidanzato. Sono ragazze allegre che disprezzano le donne caste e virtuose, gli uomini timidi, i nonni onesti. La loro tracotanza e senso di superiorità per la loro bellezza è insopportabile. Non sopportano le donne belle ma serie e silenziose. Il loro comportamento non fa rumore. Nessuno se ne accorge anche quando tentano di rompere i sacri vincoli di matrimoni riusciti. Sono ragazze vispe che si considerano attraenti, che amano piacere con ogni mezzo. Non sono certo angeliche, e non conoscono amore, gelosia. Non temono di perdere l’uomo, tanto sanno che ne troveranno subito un altro magari più vile e vigliacco del precedente, disposto a tradire la moglie a dare soldi per acquisti perversi. Sono ragazze decise, che hanno un prezzo. Ci sono uomini che le inseguono, le supplicano, le pagano. Questi uomini non vanno a testa china per il loro comportamento immorale, non spariscono, si vantano con gli amici, sono complici di mille tresche sotto il sole. Le ragazze sono sfrontate, aggressive, non fuggono prigioniere come sono del loro mondo confuso. Si credono importanti, insostituibili. Gli uomini credono a loro per il solo fatto che sono appariscenti. Sono ragazze bellissime che brillano di luce propria e non hanno bisogno di lasciapassare. Nessuno rivolge a questa gente delle occhiatacce. Il fenomeno in questione diventa particolarmente visibile forse troppo nei luoghi di mare e di vacanza. Corrono il rischio di essere visti ma non hanno freni inibitori. Ormai il ritmo è sempre lo stesso. La strada della perdizione è aperta, tanto nessuno rema contro. Allora ci capita in un posto di mare famoso di vedere scendere da una auto costosa, che non eguaglia nessuna, una coppia formata da un uomo pallido e avanti negli anni e una fanciulla pimpante dalle voce sensuale, mezza nuda che non è la figlia. La mano dell’uomo tocca la ragazzina con fare insinuante, impulsivo, la prende per mano e la bacia con veemenza. E’ chiaro che non può essere una parente. Spesso sono coppie corrotte che si sono formate in una sola sera e forse anche unica. Nessuno dei due mostra segni di vergogna, sono anzi spavaldi. Sono gli altri tediosi e stupidi. Queste coppie continuano a dare spettacolo sotto gli occhi di folle di persone ignare. Non vengono guardati con curiosità neppure nei locali, nei bar. Nessuno mostra disprezzo. Tutti sono abituati a comportamenti diversi, sopra le righe. La sensazione è quella che non si conosce più il ruolo della morale. Un giorno qualcuno forse sarà toccato dalla grazia e si impadronirà di un comportamento più fedele al rispetto degli altri. Per ora ci sembra che certe forme di educazione siano votate al fallimento, al fallimento privo di ogni saggezza.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.