Endometriosi

Molte sono le malattie diagnosticate dell’apparato riproduttivo femminile, alcune sono di gran lunga sottovalutate. Ci sono medici, ginecologhi che davanti a certi sintomi si comportano in modo superficiale, li considerano di ordinaria amministrazione e li sottovalutano. Molte donne hanno dolori molto forti durante le mestruazioni a loro vengono somministrati dei farmaci antidolorifici senza approfondire.

I forti dolori addominali, accompagnati da disturbi intestinali notevoli sono invece i sintomi di una specifica malattia la endometriosi che altro non è che un accumulo anormale di cellule fuori dall’utero. Questa specifica anomalia determina una infiammazione cronica dannosa specie per l’intestino. I dolori sono notevoli specie a livello pelvico.

I sintomi sono molti come dolori alla milza, stanchezza, dolore nei rapporti sessuali che viene scambiata per frigidità, nervosismo, fragilità capillare, dolori addominali e muscolari. Il tipo di dolori varia da soggetto a soggetto.

Per rimuovere il problema occorre un intervento chirurgico che non intacca l’apparato femminile minimamente che si può ripetere nel tempo. I farmaci sono solo palliativi che riducono solo il dolore ed hanno poi effetti collaterali. Dopo il trattamento farmacologico i dolori tornano.

Questa malattia può dipendere anche dalla eccessiva produzione di estrogeni. I rimedi naturali per arginarla sono un corretto stile di vita che eviti fumo e alcol, uso di cibi sani e integratori che possono venire segnati da un nutrizionista. Studi scientifici hanno confermato che la malattia non porta alla sterilità salvo casi molto rari.

Bisogna sempre rivolgersi a uno specialista. per la sua diagnosi occorre sempre la trasvaginale, la risonanza, la ecografia pelvica e una esplorazione rettale, una colonscopia. Gli esami specifici possono essere di vario tipo e molto dipende dalle caratteristiche del soggetto.

 

Ester Eroli