Il concetto di provvidenza

Il concetto di provvidenzaI giovani moderni, soprattutto gli adolescenti, aperti, ribelli, rivoluzionari, anticonformisti, decisi, non conoscono, in alcuni casi ignorano completamente il concetto di provvidenza, pur essendo magari cattolici. Forse né hanno sentito parlare ma non si rendono perfettamente conto del suo significato. Il termine in origine di chiara matrice teologica, lo troviamo ampiamente citato e descritto nel vecchio e nel nuovo testamento, nei salmi biblici. Il concetto di provvidenza in tutte le sue accezioni lo troviamo sviluppato in Platone, in Sant’Agostino, nei Promessi Sposi del Manzoni. La stessa madre Teresa di Calcutta spesso ha parlato di provvidenza. La provvidenza non è altro che il soccorso soprannaturale negli eventi umani, una protezione celeste fatta di comprensione e fiducia reciproca. Se si persegue lo scopo del bene non dobbiamo temere alcun male e la provvidenza ci viene in soccorso con il suo benefico influsso. La provvidenza, secondo la chiesa, influenza gli eventi seguendo il piano misterioso di Dio. Dio ha un piano per il singolo e per il mondo. La provvidenza tutto sommato scioglie i nodi intricati della nostra esistenza. Se lasciamo fare alla provvidenza raggiungiamo un porto sicuro, avremo la salvezza assicurata specie dell’anima. La provvidenza non opera a caso, ma consapevolmente. Per molti giovani si tratta di favole assurde. Eppure quando cadiamo e troviamo una persona subito pronta ad accoglierci, quando all’improvviso troviamo la soluzione di un nostro problema, quando troviamo un lavoro, un amico sincero, quando riusciamo in una impresa difficile, quando riusciamo a parlare agli altri, quando ci salviamo per incanto da una crudele malattia, quando otteniamo una promozione inspiegabili, quando a un esame universitario veniamo interrogati sul nostro argomento preferito, quando una vacanza si trasforma in un riposo gaudente all’aldilà delle nostre aspettative, quando incontriamo il medico giusto, il fidanzato giusto, l’inquilino giusto, allora lì capiamo che agisce la provvidenza. Ognuno di noi l’ha sperimentata anche se non ha capito di avere a che fare con lei.

 

Ester Eroli

 

Madre Teresa di Calcutta: La Provvidenza