Influsso

Negli ultimi tempi si è diffusa la consapevolezza, anche in ambienti medici, che l’ambiente condiziona molto l’orientamento sessuale degli individui. Ricercatori hanno messo in evidenza che l’orientamento di una persona non dipende solo da influenze biologiche, ormonali, genetiche ma anche da fattori legati al contesto culturale, ambientale, familiare. Le esperienze della prima infanzia sarebbero decisive e modellerebbero il futuro orientamento che può mutare nel tempo. L’orientamento sessuale non è solo una scelta ma qualcosa legato alla eredità genetica e sociale. Le stesse esperienze familiari plasmerebbero gli individui, specie le donne e anche le esperienze di socializzazione sarebbero decisive. Negli Stati uniti molti studiosi hanno messo in evidenza l’influsso del contesto urbano e di quello rurale. Le influenze culturali sarebbero importanti. Si è notato ad esempio che molti sono divenuti gay avendo avuto un padre autoritario e oppressivo, oppure  avendo avuto genitori divorziati

Nessuno si preoccupa più di tanto nell’età della innocenza del problema sessuale che invece andrebbe analizzato con maggiore severità e impegno per avere adulti equilibrati. Molti genitori sono convinti che tutto si risolva con la pubertà ma non sempre è cosi. I bambini manifestano da piccoli delle tendenze che andrebbero studiate per evitare conseguenze disastrose come l’insorgere di perversioni anche gravi.

Secondo recenti studi anche l’impulso creativo ha le sue radici nella sessualità. L’intensità emotiva dell’artista dipende dall’impulso sessuale.

 

Ester Eroli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.