L’animo delle donne

Le donne sono sensibili, fragili, intelligenti, estremamente intelligenti, capaci di una forza d’animo senza uguali, le donne sono il tutto, lottano, combattono e non si arrendono mai e spesso, in questo loro viaggio attraverso le infinite vie dei preamboli della vita, scavalcano pensieri profondi e investono il loro tempo cercando soluzioni a situazioni confuse, ma vive e vere. Spesso come delle perle nere, in mezzo ad oceani azzurri, profondi, solo una donna è in grado di trovare delle vere risposte al suo essere così diverso, unico, speciale, e di raccontare una grande storia, la sua, profonda come abissi e dal frastuono roboante come onde.

Eppure c’è qualcosa in ogni donna, la sua coscienza, che si muove in lei con passi soavi di danza e si impossessa della ragione. La coscienza non si può ingannare, non può essere prigioniera delle ragnatele della vita, non ostenta paure, non si accavalla alle irregolarità della vita. Tante sono le difficoltà che hanno sempre le donne a comportarsi in situazioni diverse con lo stesso impeto, con lo stesso impegno, eppure loro non vivono di falsità e di ipocrisia ma di verità, la stessa che spesso ostenta i loro comportamenti. Eppure non tutte le donne sono felici, alcuni vivono con una macchia nera infondo al cuore, dettata dal dolore, dalla solitudine, dalla sofferenza, dalla perdita di qualcosa o di qualcuno di importante, e con lo sguardo dei loro stessi occhi, cercano di illuminare il percorso alla via della speranza. Le donne vivono dell’amore che loro stesse creano, un amore invalicabile, imperturbabile, impenetrabile, praticamente una barriera incontrastabile tra loro e l’altro amore, quello utopico, stando però in silenzio, a meditare il loro silenzio, quello chiassoso di danni. Quello che spesso le donne vanno a cercare di loro stesse corrisponde a quanto elle si aspettano ogni volta dalla vita, se qualcosa le disturba, le delude, ecco che allora si nascondono nella caparbietà dei loro isolati silenzi. E’ facile viziare le donne perchè loro sanno volersi volere bene, diversamente, lasciarsi troppo coinvolgere significa non poterne più fare a meno. Le donne spesso trasformano i loro rapporti personali in necessitudine, e si affermano su impegni troppo faticosi che le costringono a fatiche non indifferenti per poter andare avanti nella vita, eppure loro ci riescono, a differenza di un uomo, ci riescono sempre. Le donne sono sempre molto brave ad innamorarsi sempre, soprattutto degli uomini sbagliati, quelli che le feriscono, che le umiliano, che non le rispettano, ecco allora la loro forza, la voce di dentro.

Tutte le donne hanno un angelo, una voce, una parte intima, profonda che le rassicura, un’entità che accarezza loro il capo quando dormono, che le culla la notte, che sorride loro, e che non le abbandona mai, in nessun momento, anche quando piangono di nascosto dietro una finestra semi chiusa. A volte si dice che “comunque vada, la vita continua”, ma le donne la pensano diversamente, mai vivrebbero una vita sottotono solo per far piacere a qualcuno, almeno che per compiere un gesto estremo d’amore e possibilista verso i figli. Ci sono dei momenti della vita di ogni donna dove la solitudine sembra fermare il tempo, ma è proprio questa voce di dentro, che rinnega il dolore, l’oscurità, la penombra e sancisce il valore di essere donna. Le donne vivono l’amore e dell’amore che sanno dimostrare, questa è la loro intensità e questa è la loro voce.