Lo studio delle costellazioni

Lo studio delle costellazioni e dei segni zodiacali risale a milioni di anni fa. I babilonesi e gli indiani usavano uno zodiaco siderale che si rapportava alla posizione delle stelle¸ i greci invece usavano uno zodiaco tropicale ossia una divisione del cielo in dodici parti uguali come le costellazioni a partire dall’equinozio di primavera sul tropico del cancro. Cosi ogni segno zodiacale durava mediamente un mese in rapporto al ciclo lunare e alle lunazioni. i confini fra i segni vennero stabili da greci e indiani. Lo zodiaco sarebbe un sistema armonico di dodici costellazioni come i dodici mesi dell’anno.

Secondo la astrologia dei Maya invece ci sarebbe una altra costellazione. In base a questa teoria affascinante ci sarebbero tredici segni zodiacali e questo cambierebbe di molto la lettura astrologica  e la tipologia zodiacale. Le caratteristiche astrologiche sarebbero stravolte generando tipi diversi. Anche gli antichi indiani parlarono dell’influsso di Urano¸  Nettuno e Plutone e di una altra costellazione che sarebbe stata accantonata per ragioni di calcolo astronomico. il grafico astrologico sarebbe condizionato dalle decadi e dagli ascendenti.

Nel 1970 l’astrologo Stephen Schmidt introdusse la tredicesima costellazione che sarebbe quella denominata di Ofiuco e per fare un numero pari una quattordicesima che sarebbe la Balena anche se questa non ha l’attraversamento eclittico del sole. Quella di Ofiuco sarebbe invece attraversata dal percorso apparente del sole sulla sfera celeste come le altre costellazioni astronomiche. Ofiuco andrebbe dal 29 novembre al 18 dicembre. Nel 1995 si tornò a parlare di Ofiuco e i giapponesi mostrarono interesse a introdurre il tredicesimo segno zodiacale. Il simbolo di Ofiuco sarebbe un uomo stilizzato che porta un serpente. Una immagine di profonda valenza esoterica. I babilonesi stessi parlarono di Ofiuco.  In questo modo tutti i segni verrebbero rivoluzionati e l’ariete ad esempio andrebbe dal 19 aprile al tredici maggio. Con l’introduzione di Ofiuco ogni persona apparterebbe al segno precedente perché ci sarebbe di conseguenza uno slittamento disarmonico. Una anomalia che altererebbe le stesse case astrologiche. La balena situata fra pesci e ariete avrebbe un significato simbolico e esoterico. L’equilibrio dei cicli lunari salterebbe. Su Ofiuco sono state fatte nel tempo molte speculazioni filosofiche. il simbolo sarebbe nato nel 1974 un uomo stilizzato che porta un serpente. Gli appartenenti al segno sarebbero disordinati¸ introversi¸ generosi e ottimisti.  Molte scuole di pensiero e molti ricercatori astrologici attribuiscono a Ofiuco una valenza simbolica ed esoterica.  il pensiero è ancora in parte sperimentale specie in occidente. Ci sono molti che negano l’importanza della scoperta della costellazione di Ofiuco. Per molti sono teorie innovative che non possono avere seguito perché distanti dalla tradizione.

 

Ester Eroli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.