Pamela Moore

Pamela Moore è nata a New York nel 1937 ed è morta nella stessa città nel 1964.  Figlia d’arte i suoi genitori erano due scrittori anche di successo che però si separarono gettandola nella disperazione, i suoi studi furono compiuti nella città cosmopolita di Los Angeles e a Hollywood. Il college più prestigioso di New York la accolse.

All’inizio agli esordi recitò in varie compagnie teatrali di scarso valore e poco conosciute. Si specializzò  poi alla Sorbona di Parigi. In Francia i suoi romanzi furono molto apprezzati e lei fu paragonata alla scrittrice francese Francoise Sagna. Le tematiche affrontate sono le stesse. Il romanzo  di esordio fu quello che ebbe maggiore successo.

Sposata con avvocato con un figlio dopo aver scritto un romanzo si suicidò con un colpo di carabina a soli ventisette anni. La sua depressione aveva radici profonde oltre al problema post partum.

Anticonformista, ribelle scrissi racconti scandalo come baby da un miliardo e come cioccolata a colazione che scrisse a diciotto anni e dove raccontava senza peli sulla lingua la turbolenta e movimentata vita intima di una giovanissima americana.

I suoi personaggi prevalentemente femminili combattono le ipocrisie  e il moralismo negli usa degli anni cinquanta e sessanta. La sua è una spietata analisi generazionale. Le vecchie generazioni avrebbero trasmesso alle nuove troppi sensi di colpa.

Il maneggio è un’opera scritta velocemente, di vago sapore autobiografico. La Moore cavalca dalla età di cinque anni. La protagonista del maneggio è una minorenne che studia a New York e che frequenta gli ambienti ippici. Si getta fra le braccia di molti amanti in modo disinvolto. Scopre l’amore violento meschino, avido ma anche quello dolce  e disinteressato. Scopre le varie facce dell’amore. In fondo la vita amorosa è movimentata come quella che si svolge in un maneggio dove signore aristocratiche cavalcano corteggiando uomini e cadendo fra le braccia dell’allenatore. La protagonista è disorientata anche perché alle spalle ha una famiglia disastrata, Sua madre dopo vari divorzi vuole sposarsi con un allenatore dongiovanni del maneggio. La stessa cosa avviene ai nostri giorni nelle palestre dove si intrecciano relazioni e tradimenti.

 

Ester Eroli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.