Ricercare lavori

Ricercare lavoriSicuramente ci siamo resi conto che non è il momento migliore per cercare un lavoro. In questa realtà angusta e asfissiante non conviene avere aspirazioni, pensare a un lavoro fisso con tanto di contratto. Spesso i colloqui di lavoro restano tali e non si traducono mai, non sfociano mai in un accordo, in un contratto. Non conviene ostinarsi, supplicare, avere certezze. I lavori, anche part time, non durano più di tanto. Sono diminuite anche le iscrizioni alle università, tanto studiare per anni non giova. Alcuni studenti sentono persino la necessità di lasciare gli studi, quando la famiglia non può più sostenerli. Nascono solo collaborazioni di breve durata o lavori all’estero. Nella prigione della realtà la speranza non mette radici, rimane solo la disperazione. Quello che colpisce comunque è il totale stato di abbandono dei giovani. Non reagiscono, non mostrano eccessiva collera, non fanno clamore, non parlano, non mostrano ansia . Si lasciano cullare dalla musica, dall’alcol, dagli spinelli, dagli amici. I locali sono sempre pieni di giovani allegri e spensierati. I grandi magazzini, le boutique sono sempre piene di ragazze esuberanti in cerca di vestiti e accessori. Continuano la vita allegra come niente fosse, senza darsi troppo da fare. Le nottate trascorse nei bagordi sono seguite da lunghe mattinate passate al letto. I ragazzi sono al corrente di tutto ma fingono che tutto vada bene. Si adagiano nella vita del godimento e del divertimento fra cellulari, sale gioco, discoteche. Non trovano la soluzione, ma non la cercano. Preferiscono dir male del governo senza far nulla. La vita che conducono appare ancora splendida fra sport, viaggi, abiti firmati, sregolatezze. In questo mondo giovanile non si accettano le regole, nemmeno quelle d’amore, infatti si passa da un partner all’altro senza tanti scrupoli. Si rifiutano le regole perché si vuole massima libertà, ma è proprio la privazione di regole a scatenare una vera schiavitù che è privazione di libertà: il vizio. Il tempo dell’attesa di un lavoro dovrebbe essere passato in attività più costruttive e non con le mani in mano bevendo drink alcolici nei locali. L’alcol annebbia solo la mente ma non aiuta a trovare un lavoro.

 

Ester Eroli