Tenere un uomo

In passato una donna non aveva tanti problemi, aveva sempre il marito al fianco era difficile che un uomo abbandonasse completamente il tetto familiare. Nelle scuole gli allievi avevano tutti entrambi i genitori, salvo rari casi. Oggi nelle classi prevalgono i bimbi che hanno genitori separati e divorziati, anzi in alcuni casi siamo di fronte alla presenza di vere e proprie famiglie allargate con molti nonni, partener ecc. Il matrimonio di solito teneva, reggeva agli urti della società, meno turbolenta. Le donne si volevano sposare, gli uomini facevano i buoni padri di famiglia, salvo qualche innocente scappatella che non durava molto. Si allevavano insieme i figli e si godevano le gioie e i dolori senza problemi. Gli uomini sceglievano donne affini al loro carattere.

Ora i tempi sono cambiati, i parametri sono meno rigidi. Tuttavia bisogna barcamenarsi dentro un labirinto di nuove regole. Il tema dell’amore ha avuto nuove declinazioni e variazioni.

Nel mondo attuale si ama flirtare con più persone contemporaneamente, le donne con lo sguardo innocente di bambina non sono apprezzate, piacciono gli uomini servili e indifesi, le donne aggressive che lasciano credere di essere demoniache, che scappano dai legami profondi. Sono mutati i punti di vista, ma tutto è più labile  e precario.

Per le donne la strada è più dura perché devono imparare da subito come tenersi un uomo visto che la concorrenza è spietata e agguerrita e non guarda in faccia a nessuno. Ci sono mille distrazioni e occasioni. Ci sono uomini selettivi, che pretendono, per alcuni una donna di trenta anni è già vecchia, sfruttata e usata  e una intellettuale è noiosa.

Per tenere visto l’interesse di un uomo ci vuole ingegno, applicazione, fantasia, grinta,  intraprendenza, coraggio.

Bisogna necessariamente essere attive, precise, responsabili, realizzate specie nel lavoro, sbarazzine, deliziose, maliziose ma non eccessivamente, allegre, spensierate, gentili. I difetti fisici devono essere compensati da un buon carattere.

Per paralizzare l’interesse di un uomo ed evitare che scappi  bisogna essere costantemente sexy, non solo in certi momenti, liberi e sinceri. Al livello fisico bisogna avere seni sodi, fianchi perfetti, capelli lunghi possibilmente non di colore naturale. Bisogna cambiare spesso abiti, colore dei capelli ecc.

Per tenere un uomo ci viole pazienza, impegno, sicurezza. E’ un vero e proprio lavoro, logorante, intenso. Bisogna essere sempre truccate, con i tacchi alti, le calze nere, impeccabili, profumate, con i capelli fatti. Non si accettano persone sciatte, trasandate. Persino in casa bisogna essere precise.

Per questo ogni tanto qualche donne esausta si riprende la sua libertà. La libertà di indossare una tuta in casa, di correre con i capelli spettinati, di giocare a tombola a Natale senza trucco e gioielli in dosso.

 

Ester Eroli