Divorzio

Negli ultimi tempi sono aumentati i casi di separazione, di divorzio fra persone adulte che hanno superato magari la soglia dei sessanta e settanta anni. Nel momento i cui si allunga l’ombra della vecchiaia ci si ritrova completamente soli, specie se i figli sono lontani, all’estero per ragioni di lavoro e famiglia. Ci si ritrova a convivere con un cane o un gatto senza sapere con chi dialogare. Il futuro per certi anziani appare incerto. Certe separazioni provocano malessere, depressione, procurano se non altro degli esaurimenti nervosi.

Di solito sono i mariti, i compagni anziani che lasciano la moglie per una più giovane  e carina magari conosciuta in chat su internet. Il numero degli anziani irretito dal fascino della giovinezza  e della bellezza è impressionante. Nessuno sa resistere all’autorevole voce della bellezza fresca. Le giovani si trovano bene perché si sentono protette e si mostrano anche distanti e caustiche nei confronti della precedente famiglia del compagno. Gli anziani sentono solo il bisogno di ritornare giovani e di abbandonarsi al nuovo amore. Se rimproverati dai figli per il loro comportamento hanno un atteggiamento aggressivo come se fossero nel giusto.

Le donne anziane, avanti con gli anni sono quelle che pagano pesantemente il prezzo più alto. Si ritrovano subito sole, per niente pronte alla solitudine, senza appoggi di nessun tipo. Gli uomini non sentono mai il desiderio di fermarsi, di tornare indietro, di essere più saggi.

In questi frangenti si assiste a un fenomeno strano. Gli anziani portano le compagne nei locali, al teatro, al ristorante, fanno per  regalo fiori e gioielli. Mentre quando erano sposati non facevano il regalo alla moglie neppure per il compleanno. Questo fenomeno suscita imbarazzo nelle donne. Si sentono messe da parte, private della dignità, giunte a un punto morto. Alcune restano in sospeso in attesa del ritorno del traditore, altre si arrabbiano, altre ancora tacciono rassegnate. Gli uomini davanti alla sofferenza delle ex si stringono meschini nelle spalle. Le nuove compagne si mostrano altezzose perché si sentono preferite, guardano tutti con sussiego. Gli anziani si fanno notare al cinema, al teatro, nei locali alla moda spudoratamente, persino sotto casa della ex. Ogni giorno comprano cioccolatini, spille d’oro. Gli uomini sembra che provino un sadico piacere a umiliare quelle che per anni hanno condiviso con loro gioie e dolori. Loro si dimenticano immediatamente del passato.

I rapporti  reciproci fra gli ex si logorano, nessuno può ristabilire la vecchia armonia.

Gli uomini si mostrano troppo insensibili ed egoisti, dovrebbero essere più cauti. Le donne dal canto loro dovrebbero smettere di pensare a persone che non le meritano. Farebbero bene a dedicarsi ad altro. Certi uomini è meglio perderli.

 

Ester Eroli

 

Leggi anche: