Siena, una città da scoprire

Siena, una città da scoprireSiena è famosa per il suo palio e in quell’occasione richiama inevitabilmente migliaia di turisti provenienti da ogni parte. La corsa di piazza del Campo, due volte l’anno, anima la città.

Siena è anche una città d’arte. Di recente nel fastoso duomo, in stile romano-gotico, sono stati messi in mostra dopo un faticoso restauro dei tesori che per anni sono stati preclusi al pubblico. La chiesa è caratterizzata da un pavimento raffigurante ben 56 diverse scene, dal pulpito opera di Nicola Pisano, dagli affreschi del Pinturicchio. I turisti ora possono accedere liberamente ai locali che si trovano nella parte superiore dell’edificio, dove i costruttori stessi avevano lasciato schizzi di progetti e appunti scritti direttamente sui muri dell’edificio. Salendo delle strette scale si può ammirare così la navata di destra. Da qui si accede poi a una panoramica passeggiata sopra la cattedrale che permette di affacciarsi all’interno della cattedrale. Camminando lungo il ballatoio si scopre la navata di sinistra. Nella cripta del duomo si può ammirare un quadro di Caravaggio ispirato a san Giovanni Battista. Vicino al duomo si può vedere il battistero esagonale opera del Donatello.

Scoprire Siena significa scoprire i suoi tesori d’arte e i suoi piatti tipici. Questa terra, ricca di dolci colline, è famosa per il suo pecorino, per i dolci, per i carciofi e per un piatto molto apprezzato dagli stranieri, i famosi pici che vanno cucinati, secondo la ricetta base, con aglio, olio, rigorosamente d’oliva, peperoncino e pomodori. Il segreto di questa ricetta è l’aggiunta dell’acqua di cottura della pasta che va fatta saltare in padella con un pizzico di sale. Ogni terra ha i suoi sapori.

 

Ester Eroli

 

Siena – Patrimonio UNESCO (HD1080p)