L’influenza benefica di un gatto per amico sul proprietario

L’influenza benefica di un gatto per amico sul proprietarioIn una piccola città malese ogni anno si celebra la fantasiosa festa del gatto, un vero e proprio festival. La cittadina è ricca di statue e musei dedicati al gatto di razza felis. In Oriente, anche in Giappone il gatto è simbolo di buona fortuna. Gli antichi egizi lo adoravano. In occidente la festa del gatto è stata stabilita al 17 febbraio quando per le vie di Roma sfilano con i loro simpatici padroni. Nei paesi musulmani il gatto è libero di passeggiare persino nelle moschee. Il gatto ha ispirato musical come cats, poeti come Neruda, fumetti, canzoni, poemi burleschi come quello di Lope de Vega. Molte persone, soprattutto anziani e bambini, bisognosi di affetto, scelgono come animale amico un gatto. In alcuni ospedali pediatrici si esegue la gattoterapia contro lo stress, infatti accarezzare un gatto rilassa e produce un effetto benefico. In realtà ci si rende conto che spesso chi ama i gatti ha il loro stesso carattere. Gli animali influenzano il comportamento umano e un animale domestico somiglia al suo padrone. Chi ama i gatti di solito non ama il clamore, preferisce muoversi in silenzio come i propri beniamini. I gatti sono sensibili, percepiscono cose che altri non fanno, istintivi, abitudinari, si adattano però a ogni situazione imprevista, infatti sono capaci di dormire ovunque in ogni stagione, amano le sicurezze, temono in modo particolare i rimproveri, e per questo spesso si nascondono, amano la libertà e stare all’aria aperta, amano l’affetto sincero, la solitudine non li spaventa anche se possono agire anche in gruppo, a seconda delle circostanze, sono obbedienti nei limiti del lecito e del consentito, sono agili e veloci, amano muoversi, ricercano sempre un equilibrio, sono diffidenti davanti al nuovo, detestano le gerarchie, cercano protezione in casi estremi e particolari, odiano essere prede indifese, comunicano con il linguaggio del corpo, amano sempre salutare, spesso con il linguaggio della coda , amano sognare, curare il proprio aspetto, si affezionano al luogo dove vivono, hanno un notevole gusto, amano essere rassicurati e rassicurare con le fusa. I gatti non si stancano mai, sono indipendenti, infatti a un certo punto dello svezzamento è la madre stessa che scaccia i piccoli, dove avere insegnato tutti i segreti del vivere felino. Molte persone che hanno un gatto hanno sognato di essere un felino, si sono identificati con lui, hanno riconosciuto la chiarezza del loro modo di vivere. Gli amanti dei gatti rispecchiano il carattere felino. Uno studio di recente ha dimostrato che gli animali domestici evidenziano il carattere dei rispettivi padroni. Una cosa è certa fra animale e padrone si crea un feeling che solo la morte separa.

 

Ester Eroli