Zagabria, una fantastica città ignorata

Zagabria, una fantastica città ignorataIl museo egizio con tanto di mummia non si trova solo a Torino. Un museo di numismatica, di tecnologia, archeologico, di storia naturale con la presenza dell’uomo di Neanderthal, dell’artigianato, dell’arte contemporanea, artistico (con opere di Caravaggio, Goya) ecc., lo possiamo trovare proprio a Zagabria, città che possiede persino un museo a lei dedicato, che abbraccia la storia della città sin dal periodo romano. La popolosa capitale della Croazia, divisa in distretti, nota per la sua tradizione industriale, famosa durante il dominio austro ungarico, sede del parlamento, ci accoglie con i suoi vicoli stretti, con le sue isole pedonali, con la chiesa di San Marco del XIII secolo, con la sua antica università, con il giardino botanico con piante tropicali rare , il mercato agricolo, il mercato dei fiori, la sala concerti, con la cattedrale neogotica, distrutta da un terremoto e poi pazientemente ricostruita, i suoi caffè, le botteghe artigiane che vendono oggetti nazionali e prodotti tipici, con i palazzi dai colori pastello, le gallerie d’arte, i teatri, tra cui quello nazionale. Un tempo era meta di moltissimi turisti essendo una tappa del mitico Orient Express. Ora i turisti sembrano privilegiare le coste della Croazia, le spiagge, ignorando questa fantastica città. La città alta può essere raggiunta anche a piedi o attraverso una caratteristica funicolare. La sera è possibile mangiare pesce fresco nei locali alla moda, magari a lume di candela con tovaglie dai colori pastello, o carni alla griglia, dolci di ricotta, e assaggiare i vini rossi, vanto di questa magnifica terra.

 

Ester Eroli

 

Zagabria – Croazia

 

Leggi anche: