Fidanzati

Nel campo amoroso molte cose stanno cambiando. Sono mutamenti radicali non certo timidi. Nell’estremo oriente si sta diffondendo una nuova moda che sembra prendere sempre più piede, e che forse in un futuro non lontano sarà a tutti gli effetti la nuova frontiera. Una moda che sembra godere l’approvazione anche della dirigenza e che denota in modo profondo lo sviluppo massiccio della individualità più esasperata. I tempi sono decisamente mutati. Molte ragazze scelgono di avere un fidanzato virtuale magari creato con le proprie mani nello smarphone con tutte le caratteristiche amate e ricercate. In questo modo non si può sbagliare. L’identikit del soggetto scelto è perfetto. Si tratta sempre di un uomo bello, benestante, dal viso dolce e pulito, colto, raffinato, dai modi gentili, preparato, con un lavoro ben remunerato. La scelta non permette rimpianti, è una scelta selettiva, ordinata che non disorienta. Ci si rifugia in questo legame virtuale, perfetto, dove il tempo è immobile, l’uomo è sempre gentile, premuroso, onesto. Si evitano sospetti, sguardi assassini, occhi glaciali e rabbiosi, sensazioni sgradevoli, distrazioni, litigi, tradimenti, bugie, offese, parole piccanti. Si evitano banali discussioni, malumori. telefonate di controllo e scenate di gelosia. l’uomo è assiduo ma non assillante, corteggia in modo gentile non volgare, fa i complimenti, manda baci virtuali e parole di incoraggiamento. Sveglia l’amata con una dedica, con parole sussurrate, con musica di sottofondo. Al compleanno manda mazzi di rose e fiori virtuali a seconda di quelli preferiti. Manda regali e gioielli. Un fidanzato generoso, che non fa domande di troppo, che conforta e supporta, che sorride, che è allegro al punto giusto senza eccessiva euforia. Un fidanzato che non è ossessivo, che non si apposta sotto i balconi, che non spia, che non si fa notare e che è presente solo al momento opportuno, che sussurra parole dolci.  Le donne ferite da storie assurde e violente si ritrovano fra le mani un amore addolcito, reso innocuo che ispira e protegge. Ci si sente legate ma non strette. Il fidanzato con il tempo può essere mutato, si possono schiarire i capelli, allungarli, tagliarli, aggiungere accessori come gli occhiali da sole, aggiungere la barba i baffi.

le  giovani donne sono tranquille, non devono temere agguati, scenate, ritorsioni, botte. Tutto fila liscio. Si inventano queste cose per sfuggire alla morsa della solitudine che ci attanaglia e per pianificare tutto. Cosi si ha un fidanzato perfetto, a prova di bomba, con tutti i requisiti necessari. Sono finiti i tempi delle nostre nonne dove le ragazze innamorate scappavano con gli artisti da strada senza pensare ai soldi, al ceto, alla posizione. Non si fanno più scelte per amore.

 

Ester Eroli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.