Cattive abitudini

Cattive abitudiniIl mondo ci appare spesso imponente, un tumulto di luci e colori, di gente, di personalità. L’armonia non è sempre l’elemento determinante. In questa società moderna sontuosa e provocante, libera troviamo spesso persone che si atteggiano a fare le raffinate. Il lusso, le parole forbite, l’educazione, i buoni rapporti sono solo specchietto per le allodole, un castello di carte destinato a sbriciolarsi, una illusione, un enigma. Ci rendiamo conto, prendendo da vicino in mano la situazione, che molti dubbi si sono insinuati nella nostra mente circa le raffinatezze più o meno evidenti di questa società che obbedisce solo all’interesse. Sotto gli occhi sono palesi tutte le cattive abitudini presenti in questa società all’apparenza impeccabile. Le cattive abitudini sono radicate, sono vere tentazioni. La cattiva abitudine è quella di allontanare i deboli e i poveri, di seguire solo i propri desideri, di oscurare i nemici, di mostrare agli altri una notevole diffidenza, di non rispettare le masse, di seguire solo logiche personali, di rispondere seccamente alle richieste di aiuto, di farsi amici solo i potenti, di apprezzare solo la ricchezza, di prendere in giro gli onesti, di litigare con i parenti per l’eredità, di non avere pietà. Ci sono cattive abitudini ancora più preoccupanti come quella dei dirigenti di molestare le segretarie quasi fosse un obbligo , degli uomini di ammirare solo donne fiere e superbe, dei politici di ripetere solo argomenti triti e ritriti, frasi a buon mercato, di seguire solo le mode in ogni campo. Nessuno ovviamente è perfetto ma bisognerebbe sul serio abbandonare certe abitudini che sono solo fonte di guai. Invece la gente si accanisce e ripete ossessiva gli stessi atteggiamenti. Seguire il comportamento delle masse non è corretto, perché se tutti vanno in una certa direzione non è detto che sia quella la strada migliore, potrebbe essere un inganno. Bisogna saper interpretare anche i segni della propria epoca, ed essere pionieri di nuovi comportamenti più audaci, più gentili. Ci sono cattive abitudini che lacerano la coscienza, e danneggiano il prossimo. Si vive poco e male alcune volte allora perché rovinarci la vita con le cattive abitudini?

 

Ester Eroli